registro-elettronico-stimate

Registro elettronico

Accedi al registro elettronico direttamente da casa. Tieni sotto controllo tutte le attività degli alunni.

News in evidenza

Cicolare n. 84 dell'11 marzo 2020 - DIDATTICA A DISTANZA FINO AL 3 APRILE

Docenti, Studenti, Famiglie

Carissimi, come sapete, il DPCDM 9 marzo 2020 ha prolungato la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile 2020.

Il diritto all’apprendimento degli studenti viene salvaguardato attraverso la Didattica a Distanza (DAD), che è stata ulteriormente implementata in questa settimana con l’avvio di videolezioni quotidiane sulla piattaforma Microsoft teams.

La Nota n.279 dell’8 marzo 2020 invita i Docenti ad intraprendere una varietà di iniziative che vanno dalla “trasmissione di materiali (da abbandonarsi progressivamente in quanto non assimilabile alla didattica a distanza) alla registrazione delle lezioni, all’utilizzo di piattaforme per la DAD”.

La quotidiana attività didattica è quindi trasferita sul registro elettronico, che pertanto viene compilato ora per ora dai docenti della classe, con indicazioni complete di argomento e di consegne per casa; in anticipo, in modo da consentire l’organizzazione della vita familiare.

Si va perciò avanti con il programma e in tutte le discipline, opportunamente adeguato al format digitale (più competenze che conoscenze).

Prosegue anche la valutazione attraverso le prove scritte o orali eseguite da casa: in questo senso ci si richiama al senso di responsabilità dello studente.  Il voto assegnato dal docente su tali prove rimane in attesa di essere convalidato dal successivo confronto in presenza, ma costituisce un momento fondamentale del processo di apprendimento anche in questa fase.

Gli studenti hanno l’obbligo di consultare il Registro elettronico, di eseguire puntualmente le consegne e di collegarsi all’orario stabilito per le dirette, che possono distribuirsi nelle fasce orarie comprese tra le 8,40 e le 15,40 (per evitare di appesantire la rete): attendere sempre il via del Docente! Le assenze alle dirette devono essere giustificate al professore.

La Scuola è chiusa al pubblico: gli Uffici sono aperti per lo svolgimento delle attività amministrative e disponibili solo tramite telefono e posta elettronica.

Attendiamo fiduciosi nuove indicazioni ministeriali per una serena ed efficace conclusione dell’anno scolastico; siamo certi che provvederemo con “buon senso” sia alla preparazione adeguata agli Esami che agli scrutini finali.

Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 85 del 12 marzo 2020 - Didattica a distanza fino al 3 aprile (Sc. sec. I grado)

Studenti Scuola Secondaria di I°grado, Genitori, Docenti

Cari genitori e cari ragazzi, con il DPCDM del 9 marzo 2020 la sospensione delle attività didattiche è stata prolungata fino al 3 aprile 2020. I riscontri che ci sono giunti finora sono sostanzialmente positivi; le difficoltà di collegamento sono create dall’improvviso sovraccarico del sistema, ma i ragazzi rispondono bene al nuovo ritmo di lavoro.

Come Collegio Docenti della scuola secondaria di primo grado abbiamo quindi stabilito di continuare con le stesse modalità ritenendo che sia molto importante per i ragazzi avere un ritmo semplice ma ben definito:

– Manteniamo la tabella oraria attuale, inviatavi nella precedente circolare

– Il materiale verrà inviato sempre su virtual: è preferibile navigare con un web browser (tipo chrome o firefox) piuttosto che con le app.

– Gli insegnanti chiederanno, con le modalità e i tempi più adatti per i lavori assegnati, un riscontro che potrebbe essere rivolto al singolo studente o a tutta la classe

– Per i ragazzi di terza sono stati avviati dei” momenti in diretta” durante i quali possono parlare con un insegnante

Due le novità:

1. i materiali allegati dagli insegnanti rimarranno caricati per l’intera settimana su virtual, in modo che possano essere comodamente scaricati dalle famiglie, poi verranno tolti per non appesantire il sistema.

2. come da indicazioni del MIUR, procederemo con l’assegnazione di una valutazione che per il momento non farà media ma contribuirà a definire il giudizio di fine anno scolastico.  Ciò implica da parte di tutti una grande responsabilità.  E’ fondamentale che all’insegnante arrivino riscontri che siano la prova delle reali conoscenze ed abilità dei singoli studenti.

Possiamo anticipare ai ragazzi di terza che certamente l’Esame terrà conto di questo speciale periodo che abbiamo dovuto attraversare: non aggiungiamo altre preoccupazioni.

Un augurio perché nonostante le difficoltà che si stanno incontrando sappiamo lavorare uniti per il bene dei nostri ragazzi.

Cordiali saluti

La Coordinatrice della Scuola Media

Prof.ssa Daniela Perozeni

Il preside

Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 86 del 12 marzo 2020 - LE LEZIONI IN DIRETTA: IL QUADRO SETTIMANALE (Licei)

Studenti Scuola Secondaria di II°grado, Genitori, Docenti

Cari Studenti e care Famiglie, un altro passo in avanti nella “Didattica a Distanza”: da oggi è disponibile sul sito il QUADRO ORARIO SETTIMANALE DELLE VIDEOLEZIONI di ciascuna classe del Liceo; è in vigore da lunedì 16 marzo e per le prossime tre settimane di scuola.

Come potete vedere, ogni giorno gli studenti hanno due lezioni in diretta, in qualche caso anche tre. In ogni Liceo la scuola procede rispettando le proprie peculiarità.

Alcuni docenti hanno preferito la modalità di lezione in streaming, altri utilizzano link a materiale presente sul testo o nella rete; altri ancora caricano lezioni in formato di audio: un’ampio menù di possibilità per assecondare la specificità di ogni disciplina e di ogni docente.

Ogni professore ha ancora la possibilità di verificare il lavoro svolto dagli studenti in modo che il programma di ciascuna disciplina possa proseguire. Mi permetto di segnalare che i docenti, in tutto ciò, hanno un carico di lavoro superiore a quello ordinario, sia per i tempi di preparazione della DAD che per i tempi di correzione del materiale che arriva di continuo via mail istituzionale.

Devo dire che le videolezioni a cui ho assistito, come ospite, sono state molto efficaci e molto interattive con gli studenti; per certi versi più coinvolgenti che in presenza.

Se teniamo conto sia della peculiarità della videolezione (che aumenta conoscenze e competenze) che dell’organizzazione familiare dei dispositivi connessi (fratelli / sorelle /genitori) riteniamo che non sia utile incrementare il numero di ore di dirette al giorno.

Sulle modalità della DAD siamo comunque in costante aggiornamento e confronto.

La nostra priorità in questo momento è sicuramente quella di aiutare i nostri carissimi studenti a vivere questa situazione di condizionamento generale con un po’ di serenità e di conforto psicologico. I programmi, le prove INVALSI, gli scrutini, gli Esami…troveranno adeguate e proporzionate risposte a tempo debito: in questa fase non sono prioritari.

Concludo esprimendo una sensazione diffusa: mai come in questa , forzatamente a distanza gli uni dagli altri, abbiamo sentito la vicinanza e la solidarietà operosa di tutte le componenti della nostra Scuola: la Comunità stimmatina, i Docenti, il personale ATA, gli studenti e le loro Famiglie.

“Insieme, ce la faremo” ha detto il premier. E noi cristiani sappiamo perché.

Il preside

Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 87 del 24 marzo 2020 - NOTA MINISTERIALE 17 MARZO: LA DAD

Licei: Docenti , Studenti,Famiglie

Carissimi, condivido con tutti voi, protagonisti di questa nuova Scuola, la Nota n° 388 del 17 marzo del Ministero (Capo Dipartimento dr. Bruschi), che offre alla DAD l’atteso quadro di sostenibilità operativa, giuridica e amministrativa.  Lo farò per punti.

  1. Ogni Scuola, nella sua autonomia, è chiamata a dare “validità sostanziale, non meramente formale, all’anno scolastico. Infatti “fare scuola” è insegnare e apprendere insieme. Anche a distanza o sotto un tendone, come è già accaduto in Italia”.
  2. Le DAD richiedono “la costruzione ragionata e guidata del sapere attraverso un’interazione tra docenti e alunni. Qualsiasi sia il mezzo. Ogni trasmissione di dati dev’essere preceduta da una spiegazione e seguita da un chiarimento e una restituzione da parte del docente.”
  3. E’ necessario “evitare un eccessivo impegno on line dello studente, magari alternando la partecipazione in diretta con la fruizione autonoma in differita per l’approfondimento e lo studio personale”. (c.v.d.)
  4. I Docenti sono chiamati “a rimodulare gli obiettivi formativi sulla base delle nuove esigenze attuali, riprogettando in modalità a distanza le attività didattiche, specificando i nuovi materiali e la gestione dell’interazione con gli alunni”; di questa rimodulazione devono rendere atto al Dirigente scolastico. Il Consiglio di classe “ratifica le attività svolte e compie un bilancio di verifica”.  I vicepresidi coordineranno i colleghi in modo che non si creino sovrapposizioni né sovraccarico di lavoro nelle singole classi.
  5. “La valutazione è una competenza propria del profilo professionale e si realizza secondo i principi di tempestività e di trasparenza. Lo studente deve essere informato che ha sbagliato, cosa ha sbagliato e perché ha sbagliato, al fine di valorizzare, di indicare e di recuperare: la valutazione non è atto sanzionatorio.  Le forme, la metodologia e gli strumenti per la valutazione sono competenza di ciascun docente, che declina i criteri generali stabiliti dal Collegio dei Docenti”.

Proseguo con alcune nostre indicazioni:

Questo periodo che stiamo vivendo fa emergere la “verità”, su noi stessi, sulla vita, sul Mondo.  Siamo tutti soli e diventiamo tutti più autentici.  In questo contesto di apprendimento e di verifiche scritte “a domicilio”, senza la vitalità della “presenza in aula” lo studente è chiamato a fare quel salto di consapevolezza che potrebbe essere uno dei frutti di questo strano periodo.

I Docenti hanno già condiviso con gli studenti i nuovi obiettivi formativi adattati alle nuove metodologie di didattica, fornendo loro di volta in volta i materiali, gli strumenti e i ragionamenti necessari all’apprendimento.  Ne renderanno conto nel Piano di Lavoro annuale consuntivo, depositato in Segreteria.

Anche per quanto concerne la valutazione ogni Docente ha già chiarito con la propria classe la modalità e i criteri di valutazione, preventivamente adattati alla didattica a distanza della propria disciplina.  Anche di questo sarà dato un resoconto.

Seguirà circolare sulla valutazione.

Il futuro, ne siamo certi perché questa è la vita, raccoglierà i frutti di quanto stiamo seminando in questo nuovo e difficile campo che abbiamo dovuto, nostro malgrado, arare: stiamo tutti lavorando più di prima, sia i docenti che gli studenti (e le loro famiglie), ne siamo consapevoli.

Attendiamo fiduciosi una rinascita, magari in coincidenza con la Pasqua, che non è lontana.

“Anche se il timore avrà sempre più argomenti, tu scegli la speranza”.  (Seneca, Lettere a Lucilio, Libro XIII-lettera V)

Un cordiale arrivederci. Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 88 del 25 marzo 2020 - LA VALUTAZIONE DELL'ERA DELLA DAD (Licei)

Licei: Docenti , Studenti,Famiglie

Carissimi, alcune note sulla valutazione degli studenti nel periodo della Didattica a Distanza, in cui i programmi “vanno avanti” in ogni disciplina:

  1. La valutazione delle prove dello studente è parte costitutiva del “fare scuola” e quindi è per tutti noi ineludibile, qualsiasi sia l’ambiente e la modalità in cui si realizza;
  2. I criteri della valutazione delle prove rimangono quelli comunicati dal Docente nel Piano di Lavoro annuale ed eventualmente rimodulati in questo periodo in funzione del nuovo contesto. Di ogni novità viene data tempestiva comunicazione agli Studenti, prima della prova.
  3. La condizione di “prova a domicilio” inficia di fatto l’autenticità e la “distanza” crea non pochi problemi di comunicazione, pertanto la valutazione in questo periodo sarà concentrata in un unico voto che terrà conto delle diverse competenze che sono state richieste allo studente. In questo modo si compensano i limiti di ciascuna prova, di cui il Docente può comunque riferire un giudizio di volta in volta, sicuramente utile da un punto di vista pedagogico.
  4. Prima del rientro a scuola, il Docente riporterà sul Registro elettronico un voto che è il risultato delle prove scritte e/o orali%2Genitori, Docenti

Di questo voto verrà consegnata apposita motivazione, nella quale convergerà anche la considerazione della “partecipazione puntuale e attiva” dello studente alle videolezioni e in generale alla DAD.

  1. Allo scrutinio finale certamente terremo conto di quanto è accaduto a tutti noi e al Mondo intero, perché oggi più che mai vale il detto latino secondo cui “primum vivere, deinde philosophari”.

Alla prossima.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Lettera aperta del 28 marzo 2020 - MARZO 2020: UN PRIMO BILANCIO

Scuola Secondaria di II°grado: Studenti, Genitori, Docenti

Carissime Famiglie, volevo condividere con voi un primo e provvisorio bilancio di un mese di scuola a distanza.  In un attimo, a fine febbraio, è cambiato il Mondo e per la prima volta dalla fine della Guerra, sono state chiuse tutte le Scuole d’Italia per contenere un’emergenza epidemiologica. E’ accaduto un fatto inimmaginabile. Le Maestre e i Professori, abilitati per vocazione alla relazione educativa diretta, si sono trovati improvvisamente a dover inventare una nuova comunicazione, indiretta, con gli studenti. Dopo i primi giorni di comprensibile smarrimento e impotenza, grazie all’entusiasmo e alla creatività di tutti, la nostra Scuola è riuscita ad implementare le possibilità offerte dal Registro elettronico con una piattaforma che consente a tuttoggi di proseguire l’attività didattica in tutte le classi con una notevole approssimazione a quanto accade in aula. Certo,non è la stessa cosa, ma è comunque un grande aiuto per sopperire alla lontananza.  Il lavoro dei Docenti si è moltiplicato ed ha coinvolto anche le lunghe serate, il sabato e la domenica: reperire dispositivi funzionali e funzionanti, implementare la connettività di casa, coordinare il lavoro dei familiari costretti negli stessi spazi e con gli stessi impegni, ripetuti tentativi per confezionare un breve video o un audio, tempi prolungati per caricare il proprio materiale didattico, per scaricare i lavori degli studenti, per correggerli e per restituirli (per via telematica), per preparare e gestire un’ora di diretta con una classe, risolvendo svariati intoppi tecnologici ed umani, lunghe telefonate con i colleghi per coordinare le attività e riunioni on line a tutte le ore e, da ultimo, inventarsi compiti in classe a domicilio (un ossimoro): la Scuola è diventata tutta un’altra cosa, collocata in un’altra dimensione di spazio-tempo.  Il tutto, aggiungiamo,  punteggiato dalle continue ed incalzanti Ordinanze del Governo, del Ministro, del Governatore e del Sindaco, con misure da adottare e aggiornare.

I nostri problemi sono quelli che avete incontrato anche voi in Famiglia, senza contare le paure e i problemi di salute di qualche membro.

Oggi, dopo un mese di chiusura, possiamo permetterci di farci i complimenti reciproci per quanta Scuola siamo riusciti a fare, da una parte e dall’altra, in queste condizioni di vita sospesa; le mattinate e i pomeriggi sono scanditi da un sapiente equilibrio tra l’online e l’offline per consentire lo studio e l’approfondimento personale. Le leggi che vietano tempi prolungati davanti al monitor e la struttura delle discipline che richiedono esercizio mentale di tipo non visivo, hanno portato il Collegio dei Docenti all’attuale ritmo di lavoro che, purtroppo, non risulta adeguatamente documentato da quanto potete vedere da casa con i soli mezzi tecnologici.

I Consigli di Classe di Aprile vi forniranno adeguata verifica dei programmi svolti, degli obiettivi conseguiti e delle valutazioni consegnate: la scuola continua e l’anno scolastico è assolutamente assicurato come ha garantito il Ministro dr.ssa Azzolina.

Certamente solo il futuro potrà restituirci un bilancio di questo periodo di “diversamente scuola”; non esiste ancora letteratura adeguata sull’efficacia di questo tipo di apprendimento ad eccezione del mondo universitario dove invece l’esperienza è strutturata e consolidata.  Consideriamo inoltre che questa scuola a distanza non è nata in un contesto di libera e ragionata scelta da parte dei Docenti e da parte delle Famiglie, ma in un contesto di emergenza e, soprattutto, della più grande pandemia del secolo, che mette a dura prova tutto il nostro sistema sociale.

Questa è la vita.

Confidando sempre nella vostra collaborazione fattiva nel segnalarci anche eventuali criticità, vi saluto calorosamente a nome del Direttore, p.Simone e a nome di tutto il Collegio dei Docenti.

Valete.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Lettera aperta del 30 marzo 2020 - MARZO 2020: UN PRIMO BILANCIO DELLA DAD

Scuola Secondaria di I°grado: Studenti, Genitori, Docenti

Carissimi genitori, è passato ormai un mese dal primo comunicato di sospensione dell’attività scolastica che si è poi trasformata in una chiusura totale delle scuole. La differenza è , come ben sappiamo, che con la sospensione dell’attività scolastica gli insegnanti potevano ancora recarsi a scuola, rispettando le norme della distanza di sicurezza, ed utilizzare i materiali presenti; con la chiusura, non è stato più possibile recarsi all’interno dell’Istituto con tutte le conseguenze che ne derivano anche per l’organizzazione didattica e la comunicazione tra insegnanti.

Gli insegnanti si sono così dovuti reinventare e hanno dovuto testare modalità di insegnamento diverse, che fossero efficaci in riferimento al tipo di materia e che rispettassero le indicazioni del Ministero dell’Istruzione: dovevano essere accessibili a tutti gli alunni e rispettosi dei loro tempi di apprendimento e della loro salute.

Per fare questo era necessario innanzitutto una modifica nella programmazione scolastica sia come contenuti che come modalità di presentazione e per fare questo gli insegnanti si sono riuniti per via telematica e si sentono quotidianamente.

Come più volte ribadito, il primo obiettivo che gli insegnanti si sono proposti è di creare un ritmo di lavoro che possa entrare a far parte delle giornate dei ragazzi senza sovraccaricarli di contenuti e facendo in modo che possano essere il più autonomi possibile. A questo segue il progredire nelle conoscenze e il mantenere una relazione con i compagni e gli insegnanti. Le modalità con cui avviare e poi proseguire questo progetto sono state discusse tra tutti gli insegnanti che si sono confrontati anche con altre realtà e si sono tenuti aggiornati sulle indicazioni che, con innumerevoli modifiche e precisazioni, arrivano continuamente dal Ministero dell’Istruzione.

Come emerge dalle molte mail che complessivamente abbiamo ricevuto, siete consapevoli di quanto lavoro e tempo sia necessario per preparare anche solo un video specifico per ogni classe e materia o per approntare una tipologia di “test” e poi inviare a ciascuno correzione e giudizio. Non poche sono le difficoltà che si incontrano anche solo per riuscire a leggere il test che arriva nelle forme e condizioni più disparate. Nonostante ciò abbiamo scelto di curare al meglio la correzione dei lavori richiesti e la verifica della comprensione dei nuovi argomenti in quanto elementi fondamentali per conoscere la situazione scolastica personale di ciascun ragazzo. Le modalità di comunicazione adottate sono quelle che abbiamo ritenuto essere le più opportune.

L’orario proposto è proporzionato rispetto a quello curricolare e bilanciato nei vari giorni. Ogni materia prevede un momento di spiegazione da parte del professore, quindi studio e esercizio personale da parte dello studente; correzione degli esercizi assegnati, ulteriori esercizi di approfondimento se necessari e piccolo test di verifica del livello raggiunto. Durante la prima settimana di sospensione, dal 2 al 6 marzo, non essendoci avvisaglie della successiva pesante evoluzione, gli insegnanti hanno assegnato agli studenti dei lavori con finalità di ripasso. Con la chiusura delle scuole nella settimana dal 9 al 13 marzo si è passati ad affrontare argomenti nuovi sia utilizzando i testi per uno studio personale sia proponendo filmati delle spiegazioni fatte direttamente dagli insegnanti o indicando materiali video già preparati ma significativi. Dal 16 al 20 marzo si sono aggiunti per le classi terze incontri on line, in particolare per le discipline d’italiano e di lingua, utilizzando Jitsi che si è dimostrato utile ma con qualche limitazione. Dal 23 al 28 marzo si è passati quindi all’uso di MS Teams nella piattaforma di Office 365 implementando gli incontri anche con lezioni di matematica. In questa stessa settimana si sono effettuati gli incontri di prova con le classi prime e seconde, a seguire per tutte le classi verranno effettuate lezioni on line, di cui vi verrà fornito calendario appena risolti tutti i problemi tecnici. Questa tipologia di approccio non potrà sostituire le altre modalità d’insegnamento fin qui utilizzate perché presenta comunque varie limitazioni.

Da questa breve analisi del lavoro fin qui svolto emerge come le modalità d’insegnamento utilizzate si siano modificate e adattate alle indicazioni e alle esigenze dettate da questo momento eccezionale della Storia del nostro tempo. Da qui nasce la consapevolezza che queste modifiche vanno pensate e vissute in collaborazione sempre per il bene dei ragazzi .

Un cordiale saluto da tutto il Collegio dei Docenti

La coordinatrice della Scuola Media Prof.ssa Daniela Perozeni

Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 90 del 31 marzo 2020 - I CONSIGLI DI CLASSE NELL'ERA DELLA DAD (Licei)

Licei: Docenti, Studenti, Famiglie

Carissime Famiglie, nel mese di Aprile abbiamo in calendario i Consigli di classe con le udienze individuali a seguire. La condizione di DAD ci impone una riorganizzazione della riunione.

Nella data prevista dal calendario comunicato a suo tempo i Professori si riuniranno per via telematica per discutere sullo stato dell’arte della classe: la prosecuzione dei programmi, il raggiungimento degli obiettivi e la situazione scolastica di ogni studente, compresa la sua partecipazione attiva e puntuale alle consegne fornite in questo periodo.

Della riunione verrà stilato un verbale, dettagliato nelle singole discipline, che verrà comunicato ai Genitori e agli Studenti attraverso virtual del Registro elettronico. Non ci saranno le Udienze individuali a seguire.

I Genitori degli studenti che risulteranno in difficoltà dal punto di vista scolastico verranno contattati direttamente prima dal Coordinatore di classe (tramite registro elettronico, email o telefono) e poi dai Docenti interessati per suggerimenti e indicazioni esplicite di recupero.

Per tutti i Genitori rimane la possibilità di comunicare con i Docenti attraverso il Registro elettronico o altre modalità, qualora ne avvertissero la necessità.

Vi assicuriamo che sarà nostra cura prestare la massima attenzione alla situazione complessiva di ogni studente in modo che ciascuno possa giungere ad una equa conclusione dell’anno scolastico, tenendo conto delle non poche variabili in gioco.

Alla prossima. Un cordiale saluto a tutti voi.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 91 del 2 aprile 2020 - Proroga chiusura e sospensione fino al 13 aprile

Docenti, Studenti, Famiglie

Con il DPCM del 1 aprile 2020 la chiusura delle Scuole e la sospensione delle attività didattiche in presenza sono prorogate fino al 13 aprile.

La “nostra” Scuola a Distanza prosegue cercando di ottemperare a molteplici esigenze: prima di tutto la volontà di mantenere vivo il contatto degli studenti con i loro educatori e con la bellezza della vita; quindi la necessità di portare a termine l’anno scolastico con tutto ciò che consegue e infine l’attenzione ad evitare agli studenti un sovraccarico mentale e psicologico di “presenza sul monitor”.

Un cordiale saluto, Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 92 del 3 aprile 2020 - Consigli di Classe Licei Aprile 2020

Licei: Docenti, Studenti, Famiglie

Carissimi,

ecco il calendario dei Consigli di classe aperti ai soli Docenti. Nei giorni successivi alla data verrà consegnato a Genitori e Studenti un resoconto analitico e articolato in ogni disciplina.

  • Lunedì 6 aprile. Ore 14,30: Prima liceo linguistico. Ore 16: Quarta Ginnasio.
  • Giovedì 16 aprile. Ore 14,30, Quinta liceo scienze applicate. Ore 16: Prima liceo classico.
  • Venerdì 17 aprile. Ore 14,30, Terza liceo scienze applicate. Ore 16: Prima liceo scienze applicate.
  • Lunedì 20 aprile. Ore 14,30: Seconda liceo linguistico. Ore 16: Seconda liceo classico.
  • Martedì 21 aprile. Ore 14,30: Prima liceo scientifico. Ore 15,30: Quinta liceo linguistico. Ore 16,30: Quarta liceo scienze applicate.
  • Mercoledì 22 aprile. Ore 14,30: Quarta liceo scientifico e Quinta ginnasio. Ore 16: Seconda liceo scienze applicate.
  • Giovedì 23 aprile. Ore 14,30: Seconda liceo scientifico. Ore 16: Terza liceo linguistico.
  • Lunedì 27 aprile. Ore 14,30: Quarta liceo linguistico. Ore 16: Terza liceo scientifico.
  • Martedì 28 aprile. Ore 14,30: Terza liceo classico. Ore 16: Quinta liceo scientifico.

Un cordiale saluto.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 93 del 15 aprile 2020 - Proroga sospensione e valutazione finale

Docenti, Studenti, Famiglie

Gentilissime Famiglie,

a seguito del DPCM 10 aprile 2020, le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica sono state prorogate fino al 3 maggio. Attendiamo per maggio un’Ordinanza Ministeriale che disciplinerà scrutini ed Esami, adattati a questo nuovo contesto di scuola che stiamo vivendo da fine febbraio.

La Didattica a Distanza prosegue secondo un modello ormai collaudato e consolidato: il registro di classe viene completato quotidianamente, ora per ora, come quando eravamo in presenza, l’orario delle dirette, a parte, è aggiornato e pubblicato sul sito.

Si entra adesso, come preannunciato, nella fase delle verifiche, che saranno distribuite su tre modalità telematiche, a seconda della disciplina e a scelta del docente:

•              Conversazioni (interrogazioni) on line, di gruppo o di classe;

•              Test e quiz su piattaforma;

•              Produzioni scritte o multimediali riconsegnate (esercizi, problemi, esperimenti, traduzioni, saggi, video, PP, commenti, confronti, mappe concettuali, ricerche, ecc.).

Le valutazioni delle verifiche dovranno essere trasparenti e corredate da un giudizio descrittivo, che consenta allo studente di capire i suoi punti di forza e i suoi punti di debolezza, come uno stimolo per migliorare.

La valutazione finale terrà conto del “processo formativo e dei risultati di apprendimento conseguiti sulla base della programmazione svolta”. (Decreto Legge n. 22 dell’8 aprile 2020)

La prossima Ordinanza dovrebbe legittimare l’ammissione alla classe successiva di tutti gli studenti, in deroga all’obbligo di recupero dei debiti entro il 31 agosto; i recuperi sono previsti per tutti a partire dal 1° settembre.

Ricordo ancora che gli uffici sono aperti al pubblico, per mezzo del telefono o per email, così come il termine per la presentazione della domanda di Buono Scuola regionale è stato prorogato al 12 giugno.

Un cordiale saluto.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 93bis del 15 aprile 2020 - Proroga chiusura e sospensione fino al 13 aprile - Sc. media

Medie: Docenti, Studenti, Famiglie

Gentilissime Famiglie,

a seguito del DPCM 10 aprile 2020, le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica sono state prorogate fino al 3 maggio. Attendiamo per maggio un’Ordinanza Ministeriale che disciplinerà scrutini ed Esami, adattati a questo nuovo contesto di scuola che stiamo vivendo da fine febbraio.

La Didattica a Distanza prosegue secondo un modello ormai collaudato e consolidato: il registro di classe viene completato quotidianamente, ora per ora, come quando eravamo in presenza, l’orario delle dirette, a parte, è aggiornato e pubblicato sul sito.

Si entra adesso, come preannunciato, nella fase delle verifiche, che saranno distribuite su tre modalità telematiche, a seconda della disciplina e a scelta del docente:

  • Conversazioni (eventuali) on line, di gruppo o di classe;
  • Test e quiz su piattaforma;
  • Produzioni scritte o multimediali riconsegnate (esercizi, traduzioni, saggi, PP, commenti, mappe concettuali, ricerche, ecc.).

Le valutazioni delle verifiche continueranno ad essere trasparenti e corredate da un giudizio descrittivo, che consenta allo studente di capire i suoi punti di forza e i suoi punti di debolezza, come uno stimolo per migliorare.

La valutazione finale terrà conto del “processo formativo e dei risultati di apprendimento conseguiti sulla base della programmazione svolta”. (Decreto Legge n. 22 dell’8 aprile 2020)

La prossima Ordinanza dovrebbe chiarire definitivamente i criteri degli scrutini e delle prove d’Esame che, se si rientra a scuola entro il 18 maggio saranno “alleggerite” oppure, in caso contrario, “saranno sostituite con la valutazione finale da parte del consiglio di classe che tiene conto altresì di un elaborato del candidato, come definito dalla stessa ordinanza, nonché le modalità e i criteri per l’attribuzione del voto finale”. (Decreto Legge n. 22 dell’8 aprile 2020).

Ricordo ancora che gli uffici sono aperti al pubblico, per mezzo del telefono o per email, così come il termine per la presentazione della domanda di Buono Scuola regionale è stato prorogato al 12 giugno.

Un cordiale saluto.

La coordinatrice della Scuola Secondaria di I° grado Prof.ssa Daniela Perozeni

Il preside Prof. Umberto Fasol

Comunicazione - Prove d’esame: quali modifiche in caso di rientro e non rientro a scuola (DL 8 aprile 2020)

Licei, Classi Quinte: Docenti, Studenti, Famiglie

In caso di rientro a scuola entro il 18 maggio 2020, il Decreto Legge n. 22 dell’8 aprile 2020 prevede che l’ordinanza ministeriale disciplini le prove d’esame, prevedendo la sostituzione della seconda prova a carattere nazionale con una prova predisposta dalla singola commissione di esame, al fine di renderla coerente con le attività didattiche effettivamente svolte sulle specifiche discipline di indirizzo nel corso dell’anno scolastico.

I Commissari saranno solo interni (i Professori della classe), con un Presidente esterno.

In caso di mancato rientrato a scuola entro il 18 maggio 2020 o nel caso non sia possibile svolgere gli esami in presenza per ragioni sanitarie, l’ordinanza/e ministeriale disciplina:

  • la sostituzione delle suddette prove con un unico colloquio (anche telematico), stabilendone contenuti, modalità e punteggio.
  • Le esperienze maturate nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO) costituiscono comunque parte del colloquio.

In entrambe le opzioni gli studenti di quinta saranno tutti ammessi all’Esame.

Nel mese di maggio avremo la possibilità di affinare la preparazione degli studenti di quinta sia alle prove scritte (se ci saranno) che al colloquio (sicuro).

Un cordiale saluto.

Il preside Prof. Umberto Fasol

Circolare n. 94 del 28 aprile 2020 - Colloqui individuali con i Docenti

Gentilissimi Genitori, i Consigli di classe del mese di aprile hanno confermato che la scuola procede, sia in termini di didattica, che di apprendimento e di verifiche; in certi casi lo fa anche in maniera più spedita del previsto.

Il verbale corposo e dettagliato, che vi è stato inviato, rende ragione del grande lavoro svolto sia dai docenti che dagli studenti. La consultazione dei Rappresentanti di classe attraverso un’assemblea e la raccolta del parere dei rappresentanti dei Genitori ha consentito di condividere il percorso e, se opportuno, di migliorarlo in funzione dei bisogni emersi e discussi. Lavorando insieme, docenti, studenti e famiglie, abbiamo la netta percezione di un anno scolastico che continua e che sta dando i suoi frutti, anche se con modalità e tempi inediti.

Ricordo la possibilità che la Scuola offre per i colloqui con le famiglie. I Genitori possono utilizzare la comunicazione scritta, via registro elettronico o via mail, oppure, se strettamente necessario, quella telefonica, attraverso la piattaforma Teams, dove possono chiedere un appuntamento utilizzando le credenziali del proprio figlio.

Un cordiale arrivederci, Il Preside Umberto Fasol

Sezioni speciali

Accedi ai nostri servizi

Certificazioni linguistiche
Certificazioni linguistiche, nomina per il titolo dell’Università di Cambridge di Best Preparation Centre per l’inglese
Vai
1
ECDL - Patente Europea del Computer
La capacità di usare il computer a diversi livelli di specializzazione.
Vai
2
P.C.T.O
I Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento sono entrati a far parte in modo organico e obbligatorio dell’offerta formativa di tutti gli indirizzi del sistema liceale
Vai
3

Grandi soddisfazioni

Medaglia d’oro ai Benemeriti della Cultura, della Scuola e dell’Arte conferita dal Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi al nostro Preside p. Giuseppe Vittorio Zanon nel 2004.

Carlotta Rossignoli, diplomata al Liceo Classico Alle Stimate in quattro anni, premiata come Alfiere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel 2017.

premio