Funerale di Elio De Matthaeis

Il funerale di Elio De Matthaeis (classe 1994, ITI 2013) sarà domani martedì 10 luglio alle 16:30 presso la chiesa delle Stimmate a Verona.

Sarà possibile parcheggiare nel cortile della scuola, via Bertoni 2A.

Premiati al concorso di Robotica

Congratulazioni al prof. Carlo Tarallo e agli alunni Alessandro Bocchio, Matteo Coccapani, Alessio Iliceto e Francesco Laiti del Liceo Scientifico Scienze Applicate che con il loro progetto “Robocane per non vedenti” hanno vinto il concorso “Costruiamo il futuro con STM32 Open Development Environment”.

Per vedere l’articolo apparso su “Il Giorno” sabato 2 giugno clicca qui.

Per vedere il video in cui gli studenti presentano il progetto clicca qui.

robocane premiato

Festa del libro 2018

Torna anche quest’anno la Festa del Libro: gli alunni della Scuola Primaria, con docenti e famiglie, ci invitano a riscoprire il piacere della lettura.

Resta sempre vivo l’intento benefico dell’iniziativa: le offerte raccolte verranno devolute per sostenere i costi di ristrutturazione di una casa per ritiri, incontri, campiscuola per bambini meno fortunati a Orpiri in Georgia.

festa del libro 2018

In Sala Santi una conferenza sulla crisi di senso

Lunedì 7 maggio dalle ore 14.00 alle ore 15.30 presso la Sala dei Santi Veronesi il Centro Culturale San Gaspare Bertoni e Sed Contra, scuola di Filosofia Edith Stein organizzano un incontro sul tema:

Lo smarrimento dell’uomo moderno: modernità, pluralismo e crisi di senso

Interviene il prof. Leonardo Allodi, docente  di Sociologia dei Processi Culturali dell’Università di Bologna

conferenza 7 maggio 2018

Ciclo di eventi in memoria di Nicola Tommasoli

Nel decennale della scomparsa di Nicola Tommasoli, vittima di una aggressione in Corticella Leoni il 1° maggio 2008, la Famiglia Tommasoli, in collaborazione con l’Associazione Prospettiva Famiglia , con la Rete di Scuole “Scuola e Territorio: Educare insieme”, con il Gruppo “Radici dei Diritti” dell’Ateneo di Verona e diverse Associazioni del territorio, ha organizzato un ciclo di eventi formativo-culturali, che si svolgeranno nella nostra città durante l’intero mese di maggio, per sensibilizzare la cittadinanza a riflettere sui diffusi e frequenti episodi di violenza giovanile, ma soprattutto sulla necessità di costruire il senso di LEGALITA’, intesa come RI- SPETTO DELL’ALTRO E DELLE REGOLE DI CONVIVENZA, sviluppando un’ETICA DELLA RESPONSABILITA’ e stimolando ENTUSIASMO nei giovani, nei confronti della dimensione sociale.

L’elenco degli eventi, che include momenti di riflessione, musicali e teatrali, anche col coinvolgimento degli studenti del territorio veronese, propone importanti relatori, autori, attori e musicisti.

2 Maggio – ore 17.00 Commemorazione in Corticella Leoni, con Don M. Campedelli

3 Maggio – ore 20.30 “Parole e Musiche” – chiesa di S. Nicolò – P.zza S. Nicolò – Musiche eseguite dai docenti, dai genitori e dagli stu- denti dell’Ist. Comprensivo Dante Alighieri di S. Ambrogio, intervallate dalla lettura di testi scritti dagli studenti per le Borse di studio “Nicola Tommasoli”. Ingresso libero.

4 Maggio – ore 9.00 per gli studenti e ore 21.00 per tutti, Polo Zanotto – Viale dell’Università, 2 – Spettacolo teatrale di Ture Magro “Uno strappo, Nicola Tommasoli, anno 2008“. Ingresso libero.

8 Maggio – ore 18.30 – Libreria Pagina dodici – Corte Sgarzarie, 6/A – presentazione del libro di don Luciano Ferrari “Geografia della sofferenza” con don Marco Campedelli

8 Maggio – ore 21.00 “Quali antidoti alla violenza? Educare alla responsabilità” – Centro civico Nicola Tommasoli – Pierpaolo Romani -

13 Maggio – ore 17.00 Chiesa di San Nicolò, presentazione del libro “Il bisogno di pensare” di e con Vito Mancuso. La presentazione è dedicata a Nicola.

16 Maggio – ore 20.30 “L. Caino” – Teatro David – Piazza Roma – Cadidavid, Spettacolo teatrale con N. Balasso, A. Brandalise, D. Ymer. G. Canali, J. Grossule, A. Brugnoli, F. Ceriani. Ingresso libero.

17 Maggio – ore 18.00– libreria Jolly – Via Umbria 22/A -

presentazione del libro “Il disubbidiente” di e con Andrea Franzoso.

21 Maggio – ore 20.30 – Batteria di Scarpa – Via S. Zeno in Monte – serata con A. Anderloni. Ingresso libero.

22 Maggio – 8.30 Liceo G.Fracastoro – Incontro con gli studenti – Gian Antonio Stella, “Fake news: da Serse, imperatore di Persia, ad oggi”.

23 Maggio – 20.30 “Concerto di fine anno” – San Pietro Incariano – Circolo NOI – Giovane Filarmonica dell’Istituto Dante Alighieri di S. Ambrogio.

 

Incontro degli ex allievi e convittori

Nella mattinata di sabato 21 aprile gli ex allievi che hanno frequentato la nostra scuola negli anni ’60 e risiedevano presso il convitto studentesco allora attivo si sono ritrovati nuovamente Alle Stimate per la celebrazione eucaristica e un rinfresco nel chiostro della comunità insieme alle loro signore.

ex allievi classe 47

Il liceo classico a “Teatro e (è) comunicazione”

Oggi su LARENA.IT un interessante redazionale sul progetto di Teatro rivolto agli studenti del nostro Liceo Classico. Per vedere l’articolo sulla pagina web del quotidiano clicca qui.

stimate progetto teatro

L’istituto Scuole “Alle Stimate”, grazie alla collaborazione con il maestro di teatro Ermanno Regattieri, ha proposto ai ragazzi di quarta ginnasio del liceo classico un’iniziativa del tutto nuova: il progetto “Teatro e(è) comunicazione”.

Il laboratorio, articolato in un ciclo di dieci appuntamenti, ha avvicinato gli studenti alla disciplina teatrale, partendo dalle basi: riscaldamento e rilassamento, per poi passare all’equilibrio, alla postura e al punto fisso teatrale.

L’obiettivo principale del corso è stato quello di mostrare agli allievi cosa significa “fare teatro” e quali sono i collegamenti diretti con il comunicare quotidiano.

Ad ogni incontro, la classe si è cimentata in esercitazioni riguardanti il ritmo e la concentrazione, stimolando conoscenza e memoria.

Da un punto di vista educativo, i ragazzi hanno partecipato ad un’esperienza di gruppo che ha favorito non solo la coesione della classe nella sua interezza, ma anche l’integrazione dei singoli, il rispetto dei tempi dell’altro e il valore dell’ascolto.

Esercizi di lettura espressiva ed interpretazione, improvvisazioni libere e guidate, hanno permesso lo sviluppo di sensazioni, motivazioni e creatività, in un’atmosfera serena e ludica.

Mediante i dialoghi e i lavori di gruppo, inoltre, gli studenti hanno intrecciato tra loro nuove relazioni, superando quel senso di timore e di vergogna tipico della loro età.

Anche questo è “liceo classico”, oggi.

Laura Luciani e Umberto Fasol