Progetti Opzionali

Progetti culturali opzionali svolti in orario extra curricolare

Seconda lingua straniera

La seconda lingua, tedesca o spagnola, è collocata come sesta ora nel primo biennio ed è facoltativa. Al termine dell’anno scolastico lo studente sostiene una prova di certificazione presso l’Ente competente.
Un’apposita circolare all’inizio dell’anno scolastico fissa il calendario delle lezioni e i relativi costi.

Preparazione ai test universitari

Nel quinto anno di liceo la Scuola organizza corsi specifici per la preparazione al Test di Medicina e per la preparazione al Test di Ingegneria.

Certificazioni linguistiche

La Scuola organizza corsi specifici per tutti i livelli di certificazione della lingua inglese, tedesca e spagnola. I corsi sono tenuti a scuola, dall’inizio di ottobre, mentre gli Esami vengono sostenuti presso le sedi competenti, alla fine dell’anno, durante il mese di maggio: alla Cambridge, al Goethe e al Cervantes.
Un’apposita circolare, all’inizio dell’anno scolastico, presenta il calendario di ogni corso con i relativi costi.
La nostra Scuola presenta una percentuale altissima di studenti che affrontano e superano tali Esami, raggiungendo spesso i livelli più alti (First e Advanced).
Tali Certificazioni hanno valore mondiale e sono spendibili (perché richiesti) sia all’Università che nel mondo del lavoro.

Quarto anno all’estero

Le famiglie che intendono usufruire di questa possibilità autorizzata dal Ministero prendono contatti direttamente con le Associazioni che curano questi scambi ed ottengono la nostra collaborazione per quanto riguarda tutta l’assistenza didattica necessaria per consentire il reinserimento nella classe quinta qui, nella nostra Scuola.

ECDL – Patente europea del computer

La Scuola è Test Center accreditato da AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) per il conseguimento dell’ECDL, per la certificazione delle competenze informatiche. Nella Nuova ECDL ogni certificazione attesta competenze diverse a livello quantitativo e qualitativo nell’ambito dell’ICT. Le diverse competenze possono essere così riconosciute attraverso tipologie di certificazione più o meno predefinite o personalizzate, secondo le necessità professionali, formative e personali di ciascuno. In particolare, la certificazione ECDL Base attesta il livello essenziale di competenze informatiche e web del suo titolare, aggiornate alle funzionalità introdotte dal web 2.0. Costituisce la naturale evoluzione della vecchia certificazione ECDL e può essere conseguita superando 4 moduli. La Nuova ECDL si articola infatti in: Base (4 moduli) e Full Standard (7 moduli). I quattro moduli che compongono l’ECDL Base sono gli elementi fondanti della competenza digitale e definiscono le conoscenze e le abilità necessarie per utilizzare con dimestichezza il computer e internet (Computer Essential, Online Essential, Word Processing, Spreadsheets). ECDL Full Standard è composta dai quattro moduli dell’ECDL Base e dai tre moduli Online Collaboration, IT Security e Presentation. Chi completa il programma ECDL Full Standard entra in possesso di un certificato a norma di legge, inserito in un Registro Pubblico (nel Sistema Nazionale delle Certificazioni e nel Registro Nazionale delle Competenze). Gli esami sono sostenuti all’interno di uno dei laboratori di informatica della scuola e possono essere sostenuti, anche più di uno, durante le sessioni d’esame organizzate nel corso dell’anno. Gli argomenti trattati dagli esami sono elencati su un documento chiamato Syllabus disponibile anche on-line.

Missione estiva in Tanzania

Dal 1994 p. Vittorio Zanon prepara ed accompagna in Missione in Tanzania un gruppo di studenti del quarto anno, durante l’estate.
Gli studenti hanno contribuito a realizzare una scuola e un dispensario locale, maturando un’esperienza eccezionale di mondialità e di condivisione, che li segnerà certamente per tutta la loro vita.

Clicca qui per leggere la testimonianza sulla missione estiva 2017 a Msolwa, Tanzania

Vacanze studio all’estero con la scuola

Il prof. Francesco Lerario, docente di inglese e di spagnolo nei nostri Licei, organizza ormai da dieci anni due vacanze-studio all’estero, estive, una negli USA e una nel Regno Unito.
Le mete cambiano ogni anno. Il professore provvede ad incontrare Genitori e studenti interessati ogni anno con appositi appuntamenti che vengono divulgati sul sito e comunicati direttamente in classe. L’iniziativa coinvolge studenti dalla terza media alla quarta liceo, con grande soddisfazione di tutti i partecipanti.

Cliacca qui per leggere la testimonianza sulla vacanza studio 2017 a Los Angeles, California 

Campi scuola estivi a Bosco Chiesanuova

I campi estivi e invernali si tengono presso la casa stimmatina di Bosco Chiesanuova: si tratta di una settimana di vita comune, con tempi di riflessione, preghiera, gioco, divertimento, condivisione dei servizi.
Queste proposte vengono organizzate da un gruppo di giovani stimmatini insieme a animatori laici (tra cui anche ex allievi e studenti dei licei).

Cineforum in inglese

Un pomeriggio al mese, dalle 14.00 alle 16.00


Iniziative culturali e approfondimenti

Viaggi d’istruzione

Viaggi d’istruzione nel biennio l’uscita comporta una o due notti al massimo; nel triennio viene proposta dal coordinatore di classe un’uscita didattica fino a quattro notti. Tutti i viaggi di istruzione sono collocati in un’unica settimana del mese di marzo  o aprile, valevole per tutta la Scuola. Condizione per l’effettuazione del viaggio d’istruzione è la partecipazione di almeno l’80% dei componenti della classe.

Progetto formativo

Il progetto formativo contempla alcune attività per tutti gli studenti e altre specifiche per le diverse classi.
È tradizione consolidata iniziare e concludere l’anno scolastico con la partecipazione di tutta la Comunità scolastica alla celebrazione eucaristica.
In occasione di alcune ricorrenze “stimmatine” è possibile che gli studenti vengano coinvolti in momenti celebrativi e di svago. Tali date sono:

  • il 4 novembre, giorno anniversario della fondazione dell’Istituto e della 
  • Scuola (4.11.1816);
  • il 12 giugno, solennità liturgica di San Gaspare Bertoni.

Per tutte le classi sono previsti:

  • un ritiro spirituale in preparazione al Natale ed alla Pasqua;
  • una celebrazione di conclusione degli studi.

Per favorire la crescita umana e la formazione cristiana si organizzano attività per gli studenti dei vari anni:

  • per gli studenti del primo anno è prevista una giornata finalizzata all’accoglienza e all’ambientamento; ciò intende sottolineare particolarmente l’obiettivo comune della socializzazione (“è più bello insieme”);
  • per gli studenti del secondo anno è prevista una serie di incontri finalizzati a cogliere la propria esistenza come missione (“mission impossible?”); con ciò s’intende promuovere una ricerca di senso per la vita;
  • per gli studenti del terzo anno è prevista la possibilità di incontri dibattito ed una convivenza di classe presso la comunità sul colle San Leonardo (viale dei Colli, Verona) finalizzata ad interiorizzare le regole della convivenza civile e gli atteggiamenti tipici della comunità di discepoli (“vita comune”);
  • per gli studenti del quarto anno è prevista la possibilità di dedicarsi ad una esperienza di vita comunitaria finalizzata alla ricerca della proproa direzione futura; inoltre ad alcuni studenti del quarto anno, viene proposta un’esperienza di volontariato presso la missione stimmatina in Tanzania (tale esperienza è stata premiata nel 2004 dal Ministro Moratti!);
  • per gli studenti del quinto anno è prevista la possibilità di una esperienza di orientamento professionale e umano; s’intende così perseguire l’obiettivo di accompagnare gli studenti nella ricerca di criteri e modalità per impostare il proprio futuro (“stella polare”);
    dedicarsi ad una esperienza di volontariato con cui s’intende sottolineare lo stile di servizio e di attenzione al prossimo.
L’annuario delle Stimate

Alla fine di ogni anno scolastico esce l’annuario delle Scuole “Alle Stimate”, uno strumento che vuole essere una sintesi di quello che gli studenti hanno vissuto a scuola, permettendo a quest’ultimi di ricordare le esperienze fatte e alle loro famiglie di conoscere in quali attività formative i loro figli sono stati coinvolti.
In primo luogo esso contiene i nomi di tutti coloro che a vario titolo formano la famiglia delle Stimmate, comprensiva della scuola primaria e di quella secondaria di primo e secondo grado: il direttore, il preside, i docenti, i rappresentanti dei genitori e gli studenti con le foto di tutte le classi. Inoltre l’annuario descrive, spessissimo per la penna degli stessi protagonisti, le attività che la scuola ha offerto ai ragazzi, dalle uscite didattiche alle gare sportive, dai concorsi di poesia ai laboratori teatrali, dagli incontri con personaggi importanti ai festival culturali. Il numero e la varietà degli eventi testimonia della vitalità della scuola e della passione che, fedele al carisma di san Gaspare, ispira l’impresa
educativa dell’istituto.

Dispense di filosofia e storia

Il professore di storia e filosofia del secondo biennio e dell’ultimo anno, Marco Fasol, ha prodotto un vero e proprio libro di testo che colleziona approfondimenti di ampio spessore sui temi più caldi che vengono affrontati nel corso degli studi liceali, dall’autenticità storica dei Vangeli alla Chiesa contemporanea, dalla filosofia di Kant allo spread dei nostri giorni, da Socrate ad Edith Stein, ecc…
Tali dispense sono disponibili sul sito della Scuola e costituiscono veramente una apprezzata forma di aggiornamento e di dibattito culturale, seguita spesso anche dai Genitori.
Marco Fasol è anche Autore di alcuni testi di saggistica che hanno avuto un notevole successo editoriale e che sono reperibili anche presso la Scuola.

I Quaderni delle Stimate

Nel 2008 è nata la serie dei Quaderni delle Stimate. Si tratta di opuscoli monografici dedicati a tematiche culturali e sociali, scelte di volta in volta per la loro attualità e per le ricadute che esse possono avere sulla formazione delle nuove generazioni. Dei numeri finora pubblicati il primo aveva per titolo I diritti umani nella storia recente ed era uscito in
occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo. Il secondo Bioetica: la dignità della persona e le sfide della nuova scienza (2010) affronta i problemi di evidente attualità sorti dallo sviluppo notevole della scienza applicata alla vita, specialmente nei suoi momenti iniziali; il terzo L’ideale della legalità nel 150° dell’Unità d’Italia (2012) offre il resoconto di incontri e testimonianze tenutisi a scuola e che hanno visto la partecipazione di importanti figure della magistratura, del giornalismo e della società civile. È in corso di preparazione il quarto quaderno che avrà per argomento il pensiero filosofico di Cornelio Fabro, in occasione del centenario della nascita.
L’obiettivo principale dei quaderni è quello di arricchire l’orizzonte culturale degli studenti mettendoli a confronto con argomenti importanti e spesso non trattati nella normale programmazione curriculare, offrendo loro un punto di vista su di esse che si ispiri ai principi educativi della scuola. I quaderni delle Stimate sono un modo per attualizzare il carisma educativo stimmatino e assolvere uno dei compiti ineludibili a cui si trova chiamata una scuola cattolica, quello di essere non solo trasmettitrice, ma soggetto di cultura, vale a dire capace di formulare, sulla base della certezza che deriva dalle fede in Cristo, un giudizio chiaro sul presente, da proporre alla intelligenza e alla libera discussione degli studenti.

Formazione dei genitori

Per i genitori vengono organizzati incontri serali durante l’anno, relativi a problematiche educative e definiti di volta in volta in base alla disponibilità dei relatori o all’urgenza dei temi.

Stages aziendali con la Camera di Commercio di Verona

La scuola ha aderito al progetto della Camera di Commercio – Verona Innovazione riguardante la realizzazione di tirocini formativi e di orientamento nella scuola secondaria di II grado.
Il tirocinio è rivolto a studenti del terzo e quarto anno ed è un periodo limitato nel tempo nel quale vengono ospitati da una azienda pubblica o privata per realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e per agevolare le scelte professionali attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.
È possibile effettuare stage estivi presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona solo per studenti del quarto anno e nel numero massimo di 10 per scuola.
Il tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi dell’art. 18 comma 1 lettera d) della Legge 24 giugno 1997, n. 196 e dell’art. 1, comma 2, del D.M. 25 marzo 1998,n. 142, non costituisce rapporto di lavoro e non è retribuito.
Per poter effettuare una esperienza di stage di lavoro estivo è necessaria una convenzione tra la scuola e il datore di lavoro pubblico o privato; ad essa va allegato il progetto formativo e di orientamento.
Per ciascun tirocinante viene predisposto dall’istituto scolastico un progetto formativo e di orientamento contenente : il nominativo del tirocinante; obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio, con l’indicazione dei tempi di presenza in azienda; la strutture aziendali (stabilimenti, sedi, reparti, uffici, …) presso cui si svolge il tirocinio; gli estremi identificativi della assicurazioni INAIL e per la responsabilità civile.
Durante lo svolgimento del tirocinio lo studente è tenuto a:

  • svolgere le attività previste dal progetto formativo;
  • rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;
  • mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenze in merito ai processi produttivi e prodotti, acquisiti durante lo svolgimento del tirocinio;
  • seguire le indicazioni dei tutor e fare riferimento ad essi per qualsiasi esigenza di tipo organizzativo.

Il soggetto promotore (la scuola) assicura il tirocinante contro gli infortuni sul lavoro presso l’INAIL e per la responsabilità civile presso compagnie assicurative operanti nel settore.
La durata minima per poter sviluppare l’attività orientativa prevista nel progetto formativo è di almeno 15 giorni lavorativi per un monte orario che, per risultare significativo deve essere tra le 80 e le 120 ore; questo permette all’allievo di operare in modo consapevole.
Per ogni tirocinante viene predisposta la documentazione necessaria – ossia il Foglio Presenze e il Questionario di valutazione finale che sarà compilato e debitamente firmato dal tutor aziendale; questi documenti saranno successivamente allegati alla scheda personale per l’assegnazione del credito formativo scolastico. La referente per gli stage della scuola è la professoressa Biondani Antonella.