Area Umanistica

Temi di antropologia moderna

L’Antropologia, ovvero la visione della natura dell’uomo, ha subito negli ultimi anni una notevole espansione anche mediatica, dovuta alle nuove scoperte e alle nuove tecnologie. Il dibattito sull’origine dell’uomo, sulla sua identità, sulla sua sessualità e sul suo destino, è diventato particolarmente acceso e coinvolge tutti, giovani e adulti.

La nostra Scuola intende partecipare a questa riflessione profonda, attraverso specifici interventi di Bioetica e di Filosofia della Natura, collocati all’interno delle ore curriculari e distribuita nell’arco dei cinque anni, con particolare attenzione al programma di Religione Cattolica della classe quinta.

La classicità contestualizzata anche a Verona

Il progetto, rivolto al primo biennio, consiste nella lettura del mondo classico a partire da epigrafi e da monumenti di epoca romana di cui Verona è ricchissima. Da qui lezioni specifiche di storia e letteratura.

A completamento del progetto si può inserire un’uscita didattica al Museo Archeologico o al Museo Maffeiano.

Il teatro

Il percorso propone di impartire agli alunni i primi rudimenti di dizione e di insegnare loro ad utilizzare in modo efficace diversi tipi di linguaggio affinché imparino ad esprimere le proprie potenzialità, anche di fronte a un pubblico, usando con padronanza sia la comunicazione verbale sia quella non verbale.

Mediante la presentazione di poesie, racconti e testi teatrali si intende inoltre incentivare il piacere della lettura, far sviluppare il gusto per l’arte e un personale senso critico.

Il progetto costituisce inoltre un’occasione preziosa per la formazione e la crescita del gruppo classe: i ragazzi imparano a lavorare insieme in un clima disteso di partecipazione e rispetto reciproco.

Il giornalismo con L’Arena e con Telearena

La Scuola aderisce al Progetto nazionale “Il quotidiano in classe” (L’Arena e Il Corriere della Sera).

Nell’ambito del programma di Italiano e di Storia sono previste alcune lezioni sulle tecniche di scrittura dell’articolo di giornale. Per la realizzazione del progetto si prevedono la lettura, l’analisi di alcuni pezzi in classe, anche con l’aiuto di giornalisti professionisti. I ragazzi comprendono come nasce e come si struttura un quotidiano e acquisiscono gli strumenti per leggerlo in modo consapevole. Tale progetto si propone di stimolare gli studenti alla lettura dei quotidiani e di sviluppare in loro l’interesse per gli avvenimenti d’attualità, sia locali, sia nazionali ed internazionali. Essi imparano inoltre ad utilizzare la scrittura per finalità concrete, tenendo conto dei cambiamenti di stile e di registro adoperati a seconda del destinatario.

Il greco trasversale

Tante volte si sente la domanda: “a cosa serve il greco?”.

Serve:

  1. per sviluppare le capacità logiche e critiche;
  2. per comprendere meglio i linguaggi specialistici (scientifico/matematico/giuridico/ medico/filosofico);
  3. per leggere nella lingua madre opere di carattere universale;
  4. per poter capire il Vangelo, il testo che ha cambiato il Mondo, in collaborazione con un percorso di Filosofia e di Teologia.
La classe al teatro e al cinema

Durante l’anno scolastico vengono proposte di anno in anno alcune rappresentazioni teatrali scelte all’interno dei numerosi “Cartelli” della città.

Storia dell’arte a Verona

I LICEO CLASSICO – uscite didattiche sul territorio a integrazione del programma svolto durante l’anno: visita alla Verona romana (monumenti, infrastrutture, musei); visita alla Verona medievale (edifici sacri e pubblici, musei).

II E III LICEO CLASSICO – visite guidate extracurricolari alle mostre di grande rilievo artistico allestite nei musei e negli spazi espositivi del territorio veronese (Palazzo della Gran Guardia, Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti, Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri, Palazzo della Ragione).

Concorsi e iniziative a livello nazionale

Anche la nostra scuola partecipa alle selezioni per i più importanti con-corsi a riservati agli studenti: “le olimpiadi” di matematica, di cultura classica (il Certamen Catullianum) e di italiano. In orario pomeridiano si terranno incontri di preparazione per i ragazzi che intendono partecipa-re.

È prevista la partecipazione all’evento nazionale “Notte del Liceo Classico”, che prevede l’organizzazione di conferenze, dibattiti e momenti di spettacolo.

Il nostro Liceo parteciperà al progetto “Plauto nelle scuole”, legato al Festival Ministeriale del Teatro Classico, che prevede la visione di uno spettacolo teatrale e la possibilità di partecipare ad un bando di finanziamento per progetti teatrali.